Primo piano

COVID. ALLARME IN GRAN BRETAGNA. GRANDE PREOCCUPAZIONE DELL’AUTORITÀ BRITANNICHE PER LA VARIANTE DELTA LA CUI TRASMISSIBILITÀ SUPERA IL 60%
COVID. LA 18ENNE CAMILLA CANEPA, DECEDUTA DOPO ESSERE STATA VACCINATA CON ASTRAZENECA, SOFFRIVA DI UNA MALATTIA AUTOIMMUNE. S’INDAGA SE NELLA CARTELLA CLINICA DELLA RAGAZZA SIANO STATE CORRETTAMENTE EVIDENZIATE LE PATOLOGIE DI CUI SOFFRIVA
COVID. DAL PROSSIMO LUNEDÌ 40,5 MILIONI DI ITALIANI SI TROVERANNO IN ZONA BIANCA. INDICE RT STABILE A 0.68.
ESTERI. PRIMO VERTICE DEL G7 DALL’INIZIO DELLA PANDEMIA. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DRAGHI SARÀ IL RELATORE PRINCIPALE NEL CORSO DELLA SESSIONE SULLA RIPRESA ECONOMICA
ESTERI. ALLARME DELLE NAZIONI UNITE PER LA SITUAZIONE IN ETIOPIA. NEL TIGRAY OLTRE 350.000 PERSONE ALLA FAME
SALUTE. CON IL LAVORO DA CASA IL CO2 IN ITALIA SI RIDURREBBE COME 60 MILIONI DI VOLI LONDRA-BERLINO IN MENO
CRONACA. IL CUGINO DI SAMAN SI AVVALE DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE E NEGA IL SUO COINVOLGIMENTO NELLA SCOMPARSA DELLA RAGAZZA PAKISTANA
COVID. PER GLI ULTRASESSANTENNI CHE NELLA PRIMA DOSE HANNO RICEVUTO L’ASTRAZENECA IL RICHIAMO SARÀ EFFETTUATO CON PFIZER OPPURE MODERNA
Treviso City Web Radio

Si parte, tocca alle Pantere

B2CjEJkIIAEkIMR[1]Villorba (Tv). Ci siamo. Oggi al Palaverde (18.00) contro Bergamo parte il campionato di volley 2015/2016 dell’era Mazzanti. Dopo un’intensa estate tutta dedicata al rafforzamento della squadra e alla successiva fase di preparazione, è arrivato il momento di scendere in campo per conquistare i punti che, partita dopo partita, dovranno condurre le Pantere a quel tanto atteso successo finale che negli anni scorsi è stato solo sfiorato od appena intravisto.

Il lavoro del nuovo allenatore, campione d’Italia lo scorso campionato con il Casalmaggiore, non è stato facile. L’ambiente e l’organizzazione della società però gli sono stati vicini e gli hanno consentito comunque di gestire al meglio una situazione anomala che tutti gli allenatori vorrebbero evitare ad ogni costo: quella delle numerose assenze delle nazionali sparse in giro per il mondo nelle varie competizioni internazionali.

Appena nei giorni scorsi infatti la squadra si è trovata finalmente al completo. Mazzanti non nasconde le difficoltà di un lavoro svolto senza avere da subito tutte le atlete a disposizione. L’ottimismo però non gli manca, soprattutto dopo aver visto all’opera negli allenamenti le americane. Secondo il responsabile tecnico della squadra infatti i nuovi acquisti “hanno alzato a livello esponenziale la qualità del gruppo”.

Il “sergente di ferro”, così simpaticamente soprannominato dal Pres. Garbellotto , definizione che però Mazzanti con garbo non accetta perché non la considera nelle sue corde, non fa drammi per alcuni risultati che non sono arrivati. È consapevole che ci vorrà del tempo ma resta ottimista perché il materiale di qualità c’è e le ragazze hanno aderito senza indugi al nuovo corso.

Tutti al Palaverde dunque, pronti a sostenere le ragazze nella nuova avventura che fra poche ore avrà inizio. Buona pallavolo a tutti!

shop now!

© Riproduzione riservata