Primo piano

COVID. L’RT A LIVELLO NAZIONALE SCENDE ALLO 0,98. PREOCCUPAZIONE PER LE TERAPIE INYENSIVE DI 14 REGIONI CHE SUPERANO LA SOGLIA CRITICA
CRONACA. INDAGATE QUATTRO PERSONE PER AVER INVIATO NUMEROSI MESSAGGI DI POSTA ELETTRONICA CON GRAVI MINACCE AL MINISTRO SPERANZA
CRONACA. PER IL CONSIGLIO DI STATO OBBLIGO DI MASCHERINA ANCHE PER I BAMBINI SOTTO I 12 ANNI
CRONACA. TELECAMERE NASCOSTE IMMORTALANO L’UFFICIALE DI MARINA BIOT MENTRE FOTOGRAFA LO SCHERMO DEL PROPRIO PC SUL QUALE COMPAIONO DOCUMENTI CLASSIFICATI
CRONACA. PAPA FRANCESCO IN VISITA DAI POVERI E DAI SENZA TETTO NELL’ATRIO DELL’AULA PAOLO VI MENTRE SONO SOTTOPOSTI ALL’IMMUNIZZAZIONE DA SARS-COV-2
ESTERI. IN BRASILE IN 24 ORE SONO STATI VACCINATI 1 MILIONE DI CITTADINI, TRA LA PRIMA E LA SECONDA DOSE 23 MILIONI
ESTERI. OPERATORI TURISTICI TURCHI ORGANIZZANO VIAGGI IN RUSSIA PROPONENDO UN PACCHETTO COMPLETO: VIAGGIO, VACCINAZIONE E VISITA DELLA CAPITALE RUSSA
ESTERI. PRESUNTI ABUSI SESSUALI ED ATTI DI BULLISMO DA PARTE DI DUE MEMBRI DELL’ORGANIZZAZIONE BENEFICA BRITANNICA OXFAM. SONO STATI SOSPESI DAL LORO INCARICO, SONO IN CORSO INDAGINI
VENETO. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE DEL VENETO LUCA ZAIA: “DOPO PASQUA IL VENETO IN ZONA ARANCIONE”
VENETO. FINE DI UN INCUBO PER UN RISTORATORE DI VERONA INSERITO PER SBAGLIO NELLA LISTA NERA DEL TESORO DEGLI STATI UNITIA CAUSA DI UNO SCAMBIO DI IDENTITÀ, SI RITENEVA CHE FOSSE COINVOLTO IN UNA RETE CHE TENTAVA DI ELUDERE LE SANZIONI IMPOSTE DALL’EX PRESIDENTE AMERICANO DONALD TRUMP ALLA COMPAGNIA PETROLIFERA VENEZUELANA PETROLEOS
PROVINCIA. TUTTO PRONTO PER SABATO 03/04 PER LA VACCINAZIONE DI 4.278 NATI NEL 1935 DEL TERRITORIO DELLA MARCA, A CASTELFRANCO 419 CITTADINI VERRANNO IMMUNIZZATI DIRETTAMENTE IN AUTO
TREVISO. L’USL 2 HA COMUNICATO CHE SONO ARRIVATE NUOVE FORNITURE DI VACCINI, RIATTIVATO IL PORTALE PER LE PRENOTAZIONI NEL TREVIGIANO
Treviso City Web Radio

Conegliano supera il Casalmaggiore allo spareggio (2-3)

IMG_5344 - CopiaCremona. Una vera festa dello sport e della pallavolo di scena al PalaRadi, con gli scudettati Mazzanti ed Ortolani che tornano da ex nel luogo dove hanno vissuto la straordinaria avventura del campionato 2014/2015. Non solo una sfida di cartello per stabilre le gerarchie di un torneo incredibilmente equilibrato come non mai, ma anche un amarcord tra squadre e protagonisti che l’anno scorso hanno regalato tante emozioni ed incredibili colpi di scena alle rispettive tifoserie. Per ora a poter sorridere è Conegliano che si trova sul 2-0 negli scontri diretti. Brave le Pantere che ottengono la settimana vittoria consecutiva e complimenti al Casalmaggiore che non molla e sfiora l’impresa.

Prima frazione di gioco contratta e nervosa. È la fiera degli errori e vince chi sbaglia di meno. Conegliano si aggiudica questa sfida nella sfida. Il primo strappo arriva sul 16-19.  Segue il 21-24. Il primo parziale termina poi con la Ortolani e la Adams sugli scudi: 23-25.

Nel secondo capitolo della gara Casalmaggiore vede nero. Le Pantere graffiano senza soluzione di continuità. Ottime difese della De Gennaro e con i muri gialloblu che frantumano in mille pezzi le aspirazioni delle padroni di casa (5 per la Adams e 4 per la Crisanti). Il parziale si chiude sul 15-25. Conegliano conduce ora per 0-2.

Le campionesse d’Italia riescono a trovare l’energia e la determinazione per iniziare la grande e difficile scalata verso lo spareggio. Si combatte punto a punto fino al 20-20 quando il Casalmaggiore gioca le sue carte vincenti: l’adrenalina alle stelle ed i servizi telecomandati della Piccinini. Sul 24-23 la Glass porge l’altra guancia e regala il punto decisivo alla avversarie che conquistano un equilibratissimo terzo parziale di gioco. Siamo sull’ 1-2.

Le Pantere sentono il colpo e si smarriscono. Casalmaggiore non si tira indietro e ne approfitta alla grande: 5-1, 12-6, 17-9, 25-13. Tutto da rifare per Conegliano, tutto è possibile per le padroni di casa: 2-2, lo spareggio partita è servito.

L’Imoco si scuote dal torpore del quarto parziale e piazza una serie di punti che mette le basi per la conquista dell’ultimo atto del confronto e, quindi, della partita: 4-8. Casalmaggiore cerca in ogni modo di recuperare lo svantaggio ma tutto è inutile. La Pantere non vogliono gettare alle ortiche questa bella opportunità. Il punteggio continua a premiare le gialloblu (7-10, 9-12, 10-14) e conducono le ospiti alla palla-partita. Stevanovic va largo. Finisce 2-3 per Conegliano. Gara e primato in classifica sono suoi. Ora due partite consecutive in casa per la grande gioia dei numerosissimi sostenitori delle Pantere. Ci sono da riscattare le due sconfitte esterne dell’andata contro Bolzano e Busto Arsizio.

shop now!

© Riproduzione riservata