Primo Piano

ESTERI. FRANCIA. AL PRIMO TURNO DELLE ELEZIONI LEGISLATIVE LA COALIZIONE “ENSEMBLE!”, CHE SOSTIENE IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON HA RAGGIUNTO IL 25,75% DEI VOTI RISPETTO AL 25,66% DELL’ALLEANZA DI SINISTRA “NUPES” DI JEAN-LUC MELENCHON, SOLO LO 0,09% DI VOTI IN PIÙ (CIRCA 21 MILA VOTI DI SCARTO)
ESTERI. FRANCIA. IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON: ” SIAMO ENTRATI IN UNA ECONOMIA DI GUERRA E DOVREMO DUNQUE ORGANIZZARCI IN MODO DA AFFRONTARE UN LUNGO PERIODO DI DIFFICOLTÀ. È CAMBIATO TUTTO. NON È PIÙ POSSIBILE VIVERE ALLO STESSO RITMO ED ALLA STESSO LIVELLO DI COME VIVEVAMO UN’ANNO FA.”
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. NELLA SOLA REGIONE DI KIEV SONO STATI CONTEGGIATI 1500 CIVILI UCCISI DURANTE L’OCCUPAZIONE DELLE FORZE ARMATE RUSSE, DEI QUALI 1200 NON È STATO POSSIBILE RISALIRE ALLA LORO IDENTITÀ, 75% DI UOMINI, 2% DI BAMBINI, 23% DI DONNE
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL CAPO DELLA POLIZIA NAZIONALE, IGOR KLYMENKO: “ABBIAMO APERTO UN PROCEDIMENTO PENALE PER LA MORTE DI 12 MILA PERSONE TROVATE SOPRATTUTTO NELLE FOSSE COMUNI, UN NUMERO ALTRETTANTO CONSISTENTE DI VITTIME RIGUARDA VITTIME SCOPERTE NELLE PROPRIE ABITAZIONI. SONO CIFRE DA AGGIORNARE DI CONTINUO A CAUSA DEI NUMEROSISSIMI CORPI CHE VENGONO INDIVIDUATI OGNI SETTIMANA NEI TERRITORI CHE SONO STATI INTERESSATI NEI MESI SCORSI DALL’OCCUPAZIONE DELL’ESERCITO RUSSO.”
ESTERI. ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL PRESIDENTE VOLODYMYR ZELENS’KYJ: “A SEVERODONETSK STIAMO COMBATTENDO LETTERALMENTE METRO PER METRO. IL SUOLO DEL TERRITORIO DI LUGANSK È INTRISO DEI SOLDATI DEL NOSTRO ESERCITO E DI QUELLO DEGLI INVASORI RUSSI. CHIEDO ANCORA UNA VOLTA L’INVIO DI MISSILI.”
Treviso City Web Radio

Il Palaverde è la casa dei trevigiani

B2CjEJkIIAEkIMR[1]P1050023Villorba (Tv). Grazie alla pallavolo femminile ed alla pallacanestro maschile il palazzetto di Villorba non rischia più di diventare una cattedrale nel deserto. Gli eventi di qualche anno fa potevano indurre a far pensare che tale rischio fosse proprio dietro l’angolo a causa della defezione di chi lo aveva costruito e reso famoso in Italia ed in Europa. Tuttavia questa triste ipotesi è stata felicemente scongiurata grazie all’Imoco Volley prima ed ora anche alla De’ Longhi TVB.

Queste due belle realtà dello sport trevigiano che esaltano un numero sempre più consistente di tifosi, continuano a far parlare di sé a livello nazionale ed a stupire chi non conosce la cultura sportiva della nostra provincia che di fatto è profondamente innamorata dei cosiddetti “sport minori”. Minori poi rispetto a che cosa? Al calcio?

Gli incredibili dati dell’affluenza dei tifosi per assistere alle imprese dei loro eroi e delle loro eroine non cessa di confermare quanto la struttura non corra più il pericolo di essere dimenticata e lasciata al suo triste destino.

Gli incassi parlano da soli, i primati dei biglietti venduti vengono superati partita dopo partita. Il fatto più eclatante è che ciò avvenga anche in assenza di risultati positivi. Si vince insieme, si soffre insieme.

In 14 partite la De’ Longhi ha totalizzato 59.763 spettatori, con una media partita di 4.268 tifosi (il maggior numero di spettatori è stato realizzato con Ravenna, 5.269). L’Imoco Volley Conegliano in 11 partite giocate in casa ha raggiunto la ragguardevole cifra di 44.760 presenze, con una media partita di 4.069 (il miglior risultato con la Yamamay, 5.344).

Pres. Vazzoler, De’ Longhi TVB:”Che dire dell’atmosfera familiare che c’è anche dopo la partita?”

Pres. Garbellotto, Imoco Volley Conegliano:”Siamo orgogliosi dei 132 finanziatori che sostengono il progetto e dei numerosi tifosi al seguito della squadra che non cessano di aumentare.”

Simone Fregonese, Resp. Ufficio Stampa Imoco Volley Conegliano e De’ Longhi TVB:”Sono felice ed emozionato, come trevigiano non posso che rallegrarmene. I primati dipendono dalla passione delle due società, dei presidenti-tifosi che ci mettono il cuore.”

shop now!

© Riproduzione riservata