Primo piano

COVID. ALLARME IN GRAN BRETAGNA. GRANDE PREOCCUPAZIONE DELL’AUTORITÀ BRITANNICHE PER LA VARIANTE DELTA LA CUI TRASMISSIBILITÀ SUPERA IL 60%
COVID. LA 18ENNE CAMILLA CANEPA, DECEDUTA DOPO ESSERE STATA VACCINATA CON ASTRAZENECA, SOFFRIVA DI UNA MALATTIA AUTOIMMUNE. S’INDAGA SE NELLA CARTELLA CLINICA DELLA RAGAZZA SIANO STATE CORRETTAMENTE EVIDENZIATE LE PATOLOGIE DI CUI SOFFRIVA
COVID. DAL PROSSIMO LUNEDÌ 40,5 MILIONI DI ITALIANI SI TROVERANNO IN ZONA BIANCA. INDICE RT STABILE A 0.68.
ESTERI. PRIMO VERTICE DEL G7 DALL’INIZIO DELLA PANDEMIA. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DRAGHI SARÀ IL RELATORE PRINCIPALE NEL CORSO DELLA SESSIONE SULLA RIPRESA ECONOMICA
ESTERI. ALLARME DELLE NAZIONI UNITE PER LA SITUAZIONE IN ETIOPIA. NEL TIGRAY OLTRE 350.000 PERSONE ALLA FAME
SALUTE. CON IL LAVORO DA CASA IL CO2 IN ITALIA SI RIDURREBBE COME 60 MILIONI DI VOLI LONDRA-BERLINO IN MENO
CRONACA. IL CUGINO DI SAMAN SI AVVALE DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE E NEGA IL SUO COINVOLGIMENTO NELLA SCOMPARSA DELLA RAGAZZA PAKISTANA
COVID. PER GLI ULTRASESSANTENNI CHE NELLA PRIMA DOSE HANNO RICEVUTO L’ASTRAZENECA IL RICHIAMO SARÀ EFFETTUATO CON PFIZER OPPURE MODERNA
Treviso City Web Radio

Il Palaverde è la casa dei trevigiani

B2CjEJkIIAEkIMR[1]P1050023Villorba (Tv). Grazie alla pallavolo femminile ed alla pallacanestro maschile il palazzetto di Villorba non rischia più di diventare una cattedrale nel deserto. Gli eventi di qualche anno fa potevano indurre a far pensare che tale rischio fosse proprio dietro l’angolo a causa della defezione di chi lo aveva costruito e reso famoso in Italia ed in Europa. Tuttavia questa triste ipotesi è stata felicemente scongiurata grazie all’Imoco Volley prima ed ora anche alla De’ Longhi TVB.

Queste due belle realtà dello sport trevigiano che esaltano un numero sempre più consistente di tifosi, continuano a far parlare di sé a livello nazionale ed a stupire chi non conosce la cultura sportiva della nostra provincia che di fatto è profondamente innamorata dei cosiddetti “sport minori”. Minori poi rispetto a che cosa? Al calcio?

Gli incredibili dati dell’affluenza dei tifosi per assistere alle imprese dei loro eroi e delle loro eroine non cessa di confermare quanto la struttura non corra più il pericolo di essere dimenticata e lasciata al suo triste destino.

Gli incassi parlano da soli, i primati dei biglietti venduti vengono superati partita dopo partita. Il fatto più eclatante è che ciò avvenga anche in assenza di risultati positivi. Si vince insieme, si soffre insieme.

In 14 partite la De’ Longhi ha totalizzato 59.763 spettatori, con una media partita di 4.268 tifosi (il maggior numero di spettatori è stato realizzato con Ravenna, 5.269). L’Imoco Volley Conegliano in 11 partite giocate in casa ha raggiunto la ragguardevole cifra di 44.760 presenze, con una media partita di 4.069 (il miglior risultato con la Yamamay, 5.344).

Pres. Vazzoler, De’ Longhi TVB:”Che dire dell’atmosfera familiare che c’è anche dopo la partita?”

Pres. Garbellotto, Imoco Volley Conegliano:”Siamo orgogliosi dei 132 finanziatori che sostengono il progetto e dei numerosi tifosi al seguito della squadra che non cessano di aumentare.”

Simone Fregonese, Resp. Ufficio Stampa Imoco Volley Conegliano e De’ Longhi TVB:”Sono felice ed emozionato, come trevigiano non posso che rallegrarmene. I primati dipendono dalla passione delle due società, dei presidenti-tifosi che ci mettono il cuore.”

shop now!

© Riproduzione riservata