Primo Piano

ESTERI. FRANCIA. AL PRIMO TURNO DELLE ELEZIONI LEGISLATIVE LA COALIZIONE “ENSEMBLE!”, CHE SOSTIENE IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON HA RAGGIUNTO IL 25,75% DEI VOTI RISPETTO AL 25,66% DELL’ALLEANZA DI SINISTRA “NUPES” DI JEAN-LUC MELENCHON, SOLO LO 0,09% DI VOTI IN PIÙ (CIRCA 21 MILA VOTI DI SCARTO)
ESTERI. FRANCIA. IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON: ” SIAMO ENTRATI IN UNA ECONOMIA DI GUERRA E DOVREMO DUNQUE ORGANIZZARCI IN MODO DA AFFRONTARE UN LUNGO PERIODO DI DIFFICOLTÀ. È CAMBIATO TUTTO. NON È PIÙ POSSIBILE VIVERE ALLO STESSO RITMO ED ALLA STESSO LIVELLO DI COME VIVEVAMO UN’ANNO FA.”
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. NELLA SOLA REGIONE DI KIEV SONO STATI CONTEGGIATI 1500 CIVILI UCCISI DURANTE L’OCCUPAZIONE DELLE FORZE ARMATE RUSSE, DEI QUALI 1200 NON È STATO POSSIBILE RISALIRE ALLA LORO IDENTITÀ, 75% DI UOMINI, 2% DI BAMBINI, 23% DI DONNE
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL CAPO DELLA POLIZIA NAZIONALE, IGOR KLYMENKO: “ABBIAMO APERTO UN PROCEDIMENTO PENALE PER LA MORTE DI 12 MILA PERSONE TROVATE SOPRATTUTTO NELLE FOSSE COMUNI, UN NUMERO ALTRETTANTO CONSISTENTE DI VITTIME RIGUARDA VITTIME SCOPERTE NELLE PROPRIE ABITAZIONI. SONO CIFRE DA AGGIORNARE DI CONTINUO A CAUSA DEI NUMEROSISSIMI CORPI CHE VENGONO INDIVIDUATI OGNI SETTIMANA NEI TERRITORI CHE SONO STATI INTERESSATI NEI MESI SCORSI DALL’OCCUPAZIONE DELL’ESERCITO RUSSO.”
ESTERI. ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL PRESIDENTE VOLODYMYR ZELENS’KYJ: “A SEVERODONETSK STIAMO COMBATTENDO LETTERALMENTE METRO PER METRO. IL SUOLO DEL TERRITORIO DI LUGANSK È INTRISO DEI SOLDATI DEL NOSTRO ESERCITO E DI QUELLO DEGLI INVASORI RUSSI. CHIEDO ANCORA UNA VOLTA L’INVIO DI MISSILI.”
Treviso City Web Radio

Mogliano supera Viadana e cancella i punti di penalizzazione (33-21)

serie-a-2014-2015-620x361[1]Mogliano. Il Marchiol Rugby cancella con una gran partita quello che in settimana aveva incassato dal giudice sportivo per aver utilizzato un giocatore (Mekelara) ancora sotto squalifica. L’orgoglio e la determinata volontà di ripartire subito per azzerare al più presto i punti di penalizzazione sono stati fondamentali per costruire la partita quasi perfetta del Mogliano. Solidità in mischia ed una “maul” rotolante da paura hanno fatto la differenza sin dalle prime battute dell’incontro. Odiete, Buondonno e Guarducci hanno perforato con agilità la difesa giallonera. C’è il rammarico di non aver saputo sfruttare tutte le occasioni costruite e che per pochissimo sono rimaste delle belle incompiute. Tuttavia, va riconosciuto che i ragazzi di Galon hanno giocato un primo tempo da incorniciare e che non potevano partire meglio di così: 20 a 0 al termine della prima frazione di gioco.

Nel secondo tempo invece è il turno degli ospiti a dimostrare di che pasta sono fatti. Complici una difesa troppo molle e distratta, i viadanesi suonano la carica e premono sull’acceleratore riuscendo a pareggiare il computo delle mete. Brava però Mogliano a non perdere del tutto il controllo della partita. Ritrovata la giusta concentrazione e recuperata la necessaria fiducia nei propri mezzi, ecco i trevigiani ripartire con slancio e rispedire al mittente ogni velleità degli avversari. Allungano nuovamente nel punteggio e tagliano infine il traguardo del meritato successo. Peccato per il bonus offensivo perso per strada, ma va bene ugualmente così. Ora all’Aquila per passare definitivamente nella zona della classifica con il segno “più”!

Ezio Galon (Marchiol Rugby): “Ai ragazzi ho detto di tenere la testa bassa, di continuare a lavorare perché si sono viste di nuovo le pecche emerse contro il San Donà. Prima si uscirà da questa situazione e meglio sarà. E’ stata una settimana difficile per tutti ma alla fine il lavoro paga. Pensiamo solo ad andare avanti una partita alla volta. Vogliamo esssere concreti e faremo di tutto per esserlo sempre.”

Marcatori: pt.: 5′ meta Filipucci, tr. Barraud (7-0), 24′ c.p Barraud (10-0), 34′ c.p Barraud (13-0), 41′ meta tecnica mischia tr. Barraud (20-0);

st.: 7′ c.p Odiete 23 – 0, 10′ mt. Pavan G. tr. McKinley (23-7), 13′ mt Ceccato E. tr Barraud (30-7), 17′ mt McKinley tr. McKinley (30-14), 24′ mt. Krumov tr. McKinley 30-21), 33′ cp. Barraud (33-21).

shop now!

© Riproduzione riservata