Primo Piano

ESTERI. FRANCIA. AL PRIMO TURNO DELLE ELEZIONI LEGISLATIVE LA COALIZIONE “ENSEMBLE!”, CHE SOSTIENE IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON HA RAGGIUNTO IL 25,75% DEI VOTI RISPETTO AL 25,66% DELL’ALLEANZA DI SINISTRA “NUPES” DI JEAN-LUC MELENCHON, SOLO LO 0,09% DI VOTI IN PIÙ (CIRCA 21 MILA VOTI DI SCARTO)
ESTERI. FRANCIA. IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON: ” SIAMO ENTRATI IN UNA ECONOMIA DI GUERRA E DOVREMO DUNQUE ORGANIZZARCI IN MODO DA AFFRONTARE UN LUNGO PERIODO DI DIFFICOLTÀ. È CAMBIATO TUTTO. NON È PIÙ POSSIBILE VIVERE ALLO STESSO RITMO ED ALLA STESSO LIVELLO DI COME VIVEVAMO UN’ANNO FA.”
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. NELLA SOLA REGIONE DI KIEV SONO STATI CONTEGGIATI 1500 CIVILI UCCISI DURANTE L’OCCUPAZIONE DELLE FORZE ARMATE RUSSE, DEI QUALI 1200 NON È STATO POSSIBILE RISALIRE ALLA LORO IDENTITÀ, 75% DI UOMINI, 2% DI BAMBINI, 23% DI DONNE
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL CAPO DELLA POLIZIA NAZIONALE, IGOR KLYMENKO: “ABBIAMO APERTO UN PROCEDIMENTO PENALE PER LA MORTE DI 12 MILA PERSONE TROVATE SOPRATTUTTO NELLE FOSSE COMUNI, UN NUMERO ALTRETTANTO CONSISTENTE DI VITTIME RIGUARDA VITTIME SCOPERTE NELLE PROPRIE ABITAZIONI. SONO CIFRE DA AGGIORNARE DI CONTINUO A CAUSA DEI NUMEROSISSIMI CORPI CHE VENGONO INDIVIDUATI OGNI SETTIMANA NEI TERRITORI CHE SONO STATI INTERESSATI NEI MESI SCORSI DALL’OCCUPAZIONE DELL’ESERCITO RUSSO.”
ESTERI. ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL PRESIDENTE VOLODYMYR ZELENS’KYJ: “A SEVERODONETSK STIAMO COMBATTENDO LETTERALMENTE METRO PER METRO. IL SUOLO DEL TERRITORIO DI LUGANSK È INTRISO DEI SOLDATI DEL NOSTRO ESERCITO E DI QUELLO DEGLI INVASORI RUSSI. CHIEDO ANCORA UNA VOLTA L’INVIO DI MISSILI.”
Treviso City Web Radio

Lo psicologo in Comune per i trevigiani che hanno bisogno di aiuto

Treviso. La depressione, l’ansia, le crisi emotive che possono stravolgere l’equilibrio comportamentale dei cittadini potranno essere ora affrontati con il sostegno di professionisti dell’Ordine degli Psicologi del Veneto che hanno deciso di aderire all’iniziativa organizzata da trentasette comuni della Marca Trevigiana.

Il progetto denominato “Psicologo in Comune” mira ad aiutare le persone che hanno risentito più degli altri degli effetti collaterali dell’evento pandemico che da oltre due anni condiziona e cadenza la nostra quotidianità. Periodo durante il quale una parte della popolazione ha vissuto, in una maniera per nulla trascurabile, molti disagi psicologici di difficile risoluzione senza l’efficace ed il funzionale contributo di professionisti del settore.

Nel territorio della provincia di Treviso sono state individuate cinque sedi dove poter accogliere ed ascoltare i cittadini che faranno richiesta del servizio di sostegno psicologico. I cinque spazi messi a disposizione dalle amministrazioni comunali coinvolte sono: Treviso Santa Bona, Treviso Centro della Famiglia, Ponzano, Silea ed Oderzo.

Il servizio è gratuito. Il recapito telefonico utile è il 348 7914224. A questo numero, il martedì dalle 15:00 alle 18:00 ed il giovedì dalle 10:00 alle 13:00, risponde un incaricato che ha il compito di compilare una scheda dove vengono raccolte tutte le informazioni utili della persona interessata a ricevere l’aiuto psicologico (i propri dati anagrafici, il numero di telefono, il motivo della richiesta e l’eventuale preferenza della sede dove incontare lo psicologo). La domanda viene in seguito inoltrata al responsabile del progetto che provvede a mettere in contatto il richiedente con il professionista.

È previsto un tetto di tre incontri, fino ad un massimo di cinque colloqui.

© Riproduzione riservata