Primo piano

COVID. ALLARME IN GRAN BRETAGNA. GRANDE PREOCCUPAZIONE DELL’AUTORITÀ BRITANNICHE PER LA VARIANTE DELTA LA CUI TRASMISSIBILITÀ SUPERA IL 60%
COVID. LA 18ENNE CAMILLA CANEPA, DECEDUTA DOPO ESSERE STATA VACCINATA CON ASTRAZENECA, SOFFRIVA DI UNA MALATTIA AUTOIMMUNE. S’INDAGA SE NELLA CARTELLA CLINICA DELLA RAGAZZA SIANO STATE CORRETTAMENTE EVIDENZIATE LE PATOLOGIE DI CUI SOFFRIVA
COVID. DAL PROSSIMO LUNEDÌ 40,5 MILIONI DI ITALIANI SI TROVERANNO IN ZONA BIANCA. INDICE RT STABILE A 0.68.
ESTERI. PRIMO VERTICE DEL G7 DALL’INIZIO DELLA PANDEMIA. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DRAGHI SARÀ IL RELATORE PRINCIPALE NEL CORSO DELLA SESSIONE SULLA RIPRESA ECONOMICA
ESTERI. ALLARME DELLE NAZIONI UNITE PER LA SITUAZIONE IN ETIOPIA. NEL TIGRAY OLTRE 350.000 PERSONE ALLA FAME
SALUTE. CON IL LAVORO DA CASA IL CO2 IN ITALIA SI RIDURREBBE COME 60 MILIONI DI VOLI LONDRA-BERLINO IN MENO
CRONACA. IL CUGINO DI SAMAN SI AVVALE DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE E NEGA IL SUO COINVOLGIMENTO NELLA SCOMPARSA DELLA RAGAZZA PAKISTANA
COVID. PER GLI ULTRASESSANTENNI CHE NELLA PRIMA DOSE HANNO RICEVUTO L’ASTRAZENECA IL RICHIAMO SARÀ EFFETTUATO CON PFIZER OPPURE MODERNA
Treviso City Web Radio

La Mostra del Carpaccio continua a battere ogni primato di affluenza

benedetto-carpaccio-madonna-col-mabino[1]Conegliano. Dopo il recente periodo pasquale che ha visto Palazzo Sarcinelli invaso da una pacifica fiumana di visitatori, il momento magico della mostra dedicata all’illustre artista veneziano non cessa di riempire di soddisfazione chi ha scommesso su questo grande evento. Non solo. Il forte aumento di turisti che sono giunti nella bella cittadina di Conegliano durante il ponte pasquale, e che ha reso felici ristoratori ed albergatori, è riuscito a fare da cassa di risonanza all’evento stesso che in questi giorni gode ancora di ottima salute.

Il Comune ed i finanziatori gongolano per i numeri di biglietti venduti. Il settore del commercio e della ristorazione ancora di più. Per alcuni sembra essere tornati agli anni settanta quando le persone attendevano il fine settimana per godersi il tempo libero riempendo ristoranti e luoghi di svago, magari facendo la fila per visitare una mostra di prestigio come quella di oggi del Carpaccio a Conegliano.

“Mai vista tanta gente così” confessa una nota ristoratrice del luogo. ”In questi ultimi dieci anni faccio fatica a ricordare momenti in cui si è visto un afflusso di turisti così costante e numeroso. È innegabile che quest’anno ci sia più movimento. Non ci sono le folle della mostra del Cima ma quella del Carpaccio si difende molto bene e ci dà proprio una mano.”

Da registrare poi il crescente interesse che il castello di Conegliano suscita ai visitatori. Questo molto probabilmente grazie ad una felice intuizione di chi ha organizzato l’evento. Il segreto? Probabilmente è racchiuso nell’ultimo pannello della mostra. Una mappa di 19 siti presenti nel territorio coneglianese in cui è possibile continuare a vivere la magica atmosfera della mostra del Carpaccio. Usciti da Palazzo Sarcinelli i turisti non rischiano dunque di non sapere cosa fare. Sanno che c’è molto ancora da scoprire passeggiando per le belle vie di Conegliano.

Sindaco Floriano Zambon:”Vedere al castello un gruppo di turisti americani tutti con la borsetta del negozio della mostra del Carpaccio è stato motivo di grande soddisfazione. Significa che l’indotto funziona.”

shop now!

© Riproduzione riservata