Primo Piano

QUIRINALE. VOTO AD OLTRANZA PER L’ELEZIONE DEL NUOVO CAPO DELLO STATO. A NORMA DI LEGGE I POSITIVI NON DOVREBBERO VOTARE MA L’ISTRUTTORIA CONTINUA
COVID. SETTE PROVINCIE SI TROVANO AL PICCO DEL NUMERO DI CONTAGI, 28 REGIONI LO HANNO RAGGIUNTO
COVID. CON L’OBBLIGO DI VACCINAZIONE PER GLI ULTRACINQUANTENNI EFFETTUATE 685 MILA PRIME DOSI
CRONACA. ROMA. DONNA SALVATA DAL BRACCIALETTO ANTI-MOLESTATORE. L’EX COMPAGNO È STATO ARRESTATO
TREVISO. L’EX BASSISTA DEL GRUPPO MUSICALE POOH RICOVERATO IN OSPEDALE AL CA’ FONCELLO PER UN’INFEZIONE AL CUORE NEL REPARTO DI TERAPIA INTENSIVA
TREVISO. SONO TORNATE LE RISSE TRA BANDE DI GIOVANI VIOLENTI NEL PIENO CENTRO DI TREVISO. DUECENTO ESAGITATI SI SFIDANO E BLOCCANO I MEZZI DI TRASPORTO
TREVISO. TAZZINA DEL CAFFÈ 1,50 EURO. IL DISTRETTO TREVIGIANO DELLA TORREFAZIONE IN GINOCCHIO: “LAVORIAMO IN PERDITA”
VENETO. COVID. 13.094 POSITIVI AL VIRUS E 21 DECESSI. IN ISOLAMENTO IL 5% DELLA POPOLAZIONE VENETA. DIECI MILIONI PERÒ LE INOCULAZIONI DEL VACCINO DALL’INIZIO DELLA CAMPAGNA DI IMMUNIZZAZIONE
VENETO. PADOVA. I PIRATI INFORMATCI DIFFONDONO MIGLIAIA DI DOCUMENTI E DATI SENSIBILI TRAFUGATI IN UN RECENTE FURTO INFORMATICO PER COSTRINGERE L’AZIENDA SANITARIA EUGANEA A PAGARE IL RISCATTO. L’ULSS 6: “NON PAGHEREMO NESSUN RISCATTO!”
Treviso City Web Radio

Via ai lavori per gli interventi di riqualificazioni delle stazioni in Veneto

treviso10[1]Treviso. Cantieri aperti per eliminare le barriere architettoniche in 70 stazioni ferroviarie. In Veneto, oltre al capoluogo della Marca, anche Venezia, Mestre e Bassano del Grappa saranno oggetto di interventi per migliorare il loro livello di sicurezza e di fruibilità, rendendole pertanto più accessibili a tutti. Niente più ostacoli o fastidiosi impedimenti a chi ha una limitata autonomia di mobilità, o per chi deve semplicemente salire, scendere dai vagoni dei treni in sosta.

Le città venete rientrano infatti nel programma dei lavori avviati nel 2014 dalla RFI a livello nazionale e che si concluderanno nel 2017.

Le modifiche riguarderanno l’innalzamento a 55 cm dei marciapiedi che consentirà l’entrata e l’uscita più agevoli dai vagoni, l’installazione ed attivazioni di ascensori, la realizzazione di percorsi e mappe tattili per i viaggiatori non vedenti, riqualificazione dei sottopassi pedonali. Saranno inoltre sistemate le pensiline, sostituiti i vecchi monitor ed altoparlanti con nuove e più moderne tecnologie per garantire una più efficace ed efficiente informazione audio e video agli utenti che quotidianamente transitano nelle stazioni ferroviarie.

shop now!

© Riproduzione riservata