Primo Piano

ESTERI. FRANCIA. AL PRIMO TURNO DELLE ELEZIONI LEGISLATIVE LA COALIZIONE “ENSEMBLE!”, CHE SOSTIENE IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON HA RAGGIUNTO IL 25,75% DEI VOTI RISPETTO AL 25,66% DELL’ALLEANZA DI SINISTRA “NUPES” DI JEAN-LUC MELENCHON, SOLO LO 0,09% DI VOTI IN PIÙ (CIRCA 21 MILA VOTI DI SCARTO)
ESTERI. FRANCIA. IL PRESIDENTE EMMANUEL MACRON: ” SIAMO ENTRATI IN UNA ECONOMIA DI GUERRA E DOVREMO DUNQUE ORGANIZZARCI IN MODO DA AFFRONTARE UN LUNGO PERIODO DI DIFFICOLTÀ. È CAMBIATO TUTTO. NON È PIÙ POSSIBILE VIVERE ALLO STESSO RITMO ED ALLA STESSO LIVELLO DI COME VIVEVAMO UN’ANNO FA.”
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. NELLA SOLA REGIONE DI KIEV SONO STATI CONTEGGIATI 1500 CIVILI UCCISI DURANTE L’OCCUPAZIONE DELLE FORZE ARMATE RUSSE, DEI QUALI 1200 NON È STATO POSSIBILE RISALIRE ALLA LORO IDENTITÀ, 75% DI UOMINI, 2% DI BAMBINI, 23% DI DONNE
ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL CAPO DELLA POLIZIA NAZIONALE, IGOR KLYMENKO: “ABBIAMO APERTO UN PROCEDIMENTO PENALE PER LA MORTE DI 12 MILA PERSONE TROVATE SOPRATTUTTO NELLE FOSSE COMUNI, UN NUMERO ALTRETTANTO CONSISTENTE DI VITTIME RIGUARDA VITTIME SCOPERTE NELLE PROPRIE ABITAZIONI. SONO CIFRE DA AGGIORNARE DI CONTINUO A CAUSA DEI NUMEROSISSIMI CORPI CHE VENGONO INDIVIDUATI OGNI SETTIMANA NEI TERRITORI CHE SONO STATI INTERESSATI NEI MESI SCORSI DALL’OCCUPAZIONE DELL’ESERCITO RUSSO.”
ESTERI. ESTERI. INVASIONE DELL’UCRAÌNA. IL PRESIDENTE VOLODYMYR ZELENS’KYJ: “A SEVERODONETSK STIAMO COMBATTENDO LETTERALMENTE METRO PER METRO. IL SUOLO DEL TERRITORIO DI LUGANSK È INTRISO DEI SOLDATI DEL NOSTRO ESERCITO E DI QUELLO DEGLI INVASORI RUSSI. CHIEDO ANCORA UNA VOLTA L’INVIO DI MISSILI.”
Treviso City Web Radio

Tutti vogliono scoprire i segreti della Treviso sotterranea

treviso_sotterranea_2[1]Treviso. Forte crescita di richieste per visitare i cunicoli delle mura del capoluogo della Marca. La convenzione siglata tra il Comune e l’Associazione Treviso Sotterranea, in collaborazione con il Gruppo Grotte Treviso, lo scorso 28 settembre, che rende fruibili al pubblico alcuni settori della struttura muraria, ha di fatto aperto una nuova era per il turismo culturale della città. I primi segnali positivi di questa bella intuizione sta proprio nell’impennata delle richieste di chi, stimolato dall’offerta, desidera visitare le porte ed i bastioni delle mura cittadine.

Negli anni scorsi solo pochi privilegiati erano riusciti a scoprire con i propri occhi ciò che un tempo sembrava fosse solo una leggenda metropolitana. Stanze, cunicoli, rifugi delle mura cinquecentesche ripulite e rimesse a nuovo dall’Associazione Treviso Sotterranea costituiscono ora un percorso turistico che dal 24 ottobre tutti potranno usufruire .

“Ci teniamo molto a questo progetto- dichiara Aldo Pellegrino, Responsabile Distrettuale- è stato e sarà ancora un lungo lavoro. Ci mettiamo tanta passione. È un risultato che ci gratifica molto e che viene da molto, molto lontano, almeno un trentina d’anni. Presto le nostre ricerche e gi itinerari saranno inserite in un applicazione per smartphone.”

Per informazioni http://www.trevisosotterranea.it/

shop now!

© Riproduzione riservata