Primo piano

COVID. L’RT A LIVELLO NAZIONALE SCENDE ALLO 0,98. PREOCCUPAZIONE PER LE TERAPIE INYENSIVE DI 14 REGIONI CHE SUPERANO LA SOGLIA CRITICA
CRONACA. INDAGATE QUATTRO PERSONE PER AVER INVIATO NUMEROSI MESSAGGI DI POSTA ELETTRONICA CON GRAVI MINACCE AL MINISTRO SPERANZA
CRONACA. PER IL CONSIGLIO DI STATO OBBLIGO DI MASCHERINA ANCHE PER I BAMBINI SOTTO I 12 ANNI
CRONACA. TELECAMERE NASCOSTE IMMORTALANO L’UFFICIALE DI MARINA BIOT MENTRE FOTOGRAFA LO SCHERMO DEL PROPRIO PC SUL QUALE COMPAIONO DOCUMENTI CLASSIFICATI
CRONACA. PAPA FRANCESCO IN VISITA DAI POVERI E DAI SENZA TETTO NELL’ATRIO DELL’AULA PAOLO VI MENTRE SONO SOTTOPOSTI ALL’IMMUNIZZAZIONE DA SARS-COV-2
ESTERI. IN BRASILE IN 24 ORE SONO STATI VACCINATI 1 MILIONE DI CITTADINI, TRA LA PRIMA E LA SECONDA DOSE 23 MILIONI
ESTERI. OPERATORI TURISTICI TURCHI ORGANIZZANO VIAGGI IN RUSSIA PROPONENDO UN PACCHETTO COMPLETO: VIAGGIO, VACCINAZIONE E VISITA DELLA CAPITALE RUSSA
ESTERI. PRESUNTI ABUSI SESSUALI ED ATTI DI BULLISMO DA PARTE DI DUE MEMBRI DELL’ORGANIZZAZIONE BENEFICA BRITANNICA OXFAM. SONO STATI SOSPESI DAL LORO INCARICO, SONO IN CORSO INDAGINI
VENETO. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE DEL VENETO LUCA ZAIA: “DOPO PASQUA IL VENETO IN ZONA ARANCIONE”
VENETO. FINE DI UN INCUBO PER UN RISTORATORE DI VERONA INSERITO PER SBAGLIO NELLA LISTA NERA DEL TESORO DEGLI STATI UNITIA CAUSA DI UNO SCAMBIO DI IDENTITÀ, SI RITENEVA CHE FOSSE COINVOLTO IN UNA RETE CHE TENTAVA DI ELUDERE LE SANZIONI IMPOSTE DALL’EX PRESIDENTE AMERICANO DONALD TRUMP ALLA COMPAGNIA PETROLIFERA VENEZUELANA PETROLEOS
PROVINCIA. TUTTO PRONTO PER SABATO 03/04 PER LA VACCINAZIONE DI 4.278 NATI NEL 1935 DEL TERRITORIO DELLA MARCA, A CASTELFRANCO 419 CITTADINI VERRANNO IMMUNIZZATI DIRETTAMENTE IN AUTO
TREVISO. L’USL 2 HA COMUNICATO CHE SONO ARRIVATE NUOVE FORNITURE DI VACCINI, RIATTIVATO IL PORTALE PER LE PRENOTAZIONI NEL TREVIGIANO
Treviso City Web Radio

SOS della Biblioteca per l’archivio in Rete sulla Grande Guerra

locandinamemoriadipopolomedia[1] - Copia (2)Castelfranco. La Biblioteca Comunale di Castelfranco chiama a raccolta i propri cittadini e li invita a partecipare al progetto “Colletta della Memoria”, promosso allo scopo di arricchire il proprio archivio storico sull’evento bellico che un secolo fà insanguinò le nostre terre lasciando in eredità profonde ferite e inconsolabili lutti.

Un catalogo storico della biblioteca che già di suo è sconfinato. Metri e metri di scafalature che contengono migliaia di documenti, faldoni, buste, registri di notevole valore culturale: dalle prime pergamene del XIII° secolo fino ad arrivare agli atti amministrativi comunali della metà del “Secolo Breve”.

La richiesta d’aiuto s’inserisce all’interno della settimana di promozione delle biblioteche della nostra provincia (“Biblioweek”) , ideata dalla Rete Biblioteche Trevigiane, e della mostra documentaria sulla Grande Guerra che la biblioteca di Castelfranco organizza sabato 17 e domenica 18 ottobre, dove sarà possibile salire sulla macchina del tempo e raggiungere idealmente quei luoghi del nostro veneto drammaticamente martoriati dagli obici del primo conflitto mondiale. Dove si potrà condividere le straziante testimonianze dei fanti poco prima dell’ennesimo assalto alla linee nemiche o conoscere le vicende degli inermi civili coinvolti loro malgrado in vicende storiche più grandi di loro.

Foto, lettere, documenti, alcuni anche inediti, che raccontano fatti, che descrivono eventi indelebili nella memoria collettiva del nostro paese. Episodi della vita militare e quelli della comunità dei civili a ridosso del fronte che s’intersecano dunque di continuo senza soluzione di continuità.

Le testimonianze di coloro che aderiranno all’invito verranno scansionate immediatamente allo scopo di indicizzarle e pubblicarle nel memoriale in Rete del sito www.1915-1918.org.

shop now!

© Riproduzione riservata