Primo Piano

QUIRINALE. VOTO AD OLTRANZA PER L’ELEZIONE DEL NUOVO CAPO DELLO STATO. A NORMA DI LEGGE I POSITIVI NON DOVREBBERO VOTARE MA L’ISTRUTTORIA CONTINUA
COVID. SETTE PROVINCIE SI TROVANO AL PICCO DEL NUMERO DI CONTAGI, 28 REGIONI LO HANNO RAGGIUNTO
COVID. CON L’OBBLIGO DI VACCINAZIONE PER GLI ULTRACINQUANTENNI EFFETTUATE 685 MILA PRIME DOSI
CRONACA. ROMA. DONNA SALVATA DAL BRACCIALETTO ANTI-MOLESTATORE. L’EX COMPAGNO È STATO ARRESTATO
TREVISO. L’EX BASSISTA DEL GRUPPO MUSICALE POOH RICOVERATO IN OSPEDALE AL CA’ FONCELLO PER UN’INFEZIONE AL CUORE NEL REPARTO DI TERAPIA INTENSIVA
TREVISO. SONO TORNATE LE RISSE TRA BANDE DI GIOVANI VIOLENTI NEL PIENO CENTRO DI TREVISO. DUECENTO ESAGITATI SI SFIDANO E BLOCCANO I MEZZI DI TRASPORTO
TREVISO. TAZZINA DEL CAFFÈ 1,50 EURO. IL DISTRETTO TREVIGIANO DELLA TORREFAZIONE IN GINOCCHIO: “LAVORIAMO IN PERDITA”
VENETO. COVID. 13.094 POSITIVI AL VIRUS E 21 DECESSI. IN ISOLAMENTO IL 5% DELLA POPOLAZIONE VENETA. DIECI MILIONI PERÒ LE INOCULAZIONI DEL VACCINO DALL’INIZIO DELLA CAMPAGNA DI IMMUNIZZAZIONE
VENETO. PADOVA. I PIRATI INFORMATCI DIFFONDONO MIGLIAIA DI DOCUMENTI E DATI SENSIBILI TRAFUGATI IN UN RECENTE FURTO INFORMATICO PER COSTRINGERE L’AZIENDA SANITARIA EUGANEA A PAGARE IL RISCATTO. L’ULSS 6: “NON PAGHEREMO NESSUN RISCATTO!”
Treviso City Web Radio

La crisi investe “Antenna Tre”, a rischio 31 posti di lavoro

Marca-Tour-2013-by-Antenna-3-news_medium[1]San Biagio di Callalta. L’emittente televisiva trevigiana “Antenna Tre Nordest” per restare sul mercato cambia decisamente rotta. Dopo due anni molto difficili si vede obbligata ad avviare un drastico programma di razionalizzazione. All’orizzonte dunque ecco arrivare una stagione di esuberi. Il bilancio infatti la costringe ad avviare una profonda riduzione del personale: dai 66 dipendenti di oggi dovrà arrivare a 35, il numero dei giornalisti passerà da 24 a 11.

Nella riorganizzazione sono coinvolte anche le redazioni di Udine, Belluno, e Padova. Si salveranno solo quella centrale di Treviso e quella di Venezia. Il notiziario del Veneto verrà confermato ma sarà impaginato con servizi realizzati all’interno del consorzio di emittenti locali di cui la stessa “Antenna Tre” fa parte.

Per il personale ed i giornalisti dell’emittente si aprono scenari decisamente poco sereni. All’orizzonte ecco prospettarsi mesi molto problematici. L’amministrazione riconosce la gravità delle conseguenze di questa decisione ma ribadisce che la delicata situazione aziendale l’ha resa necessaria ed improcrastinabile.

shop now!

© Riproduzione riservata