Primo piano

COVID. ALLARME IN GRAN BRETAGNA. GRANDE PREOCCUPAZIONE DELL’AUTORITÀ BRITANNICHE PER LA VARIANTE DELTA LA CUI TRASMISSIBILITÀ SUPERA IL 60%
COVID. LA 18ENNE CAMILLA CANEPA, DECEDUTA DOPO ESSERE STATA VACCINATA CON ASTRAZENECA, SOFFRIVA DI UNA MALATTIA AUTOIMMUNE. S’INDAGA SE NELLA CARTELLA CLINICA DELLA RAGAZZA SIANO STATE CORRETTAMENTE EVIDENZIATE LE PATOLOGIE DI CUI SOFFRIVA
COVID. DAL PROSSIMO LUNEDÌ 40,5 MILIONI DI ITALIANI SI TROVERANNO IN ZONA BIANCA. INDICE RT STABILE A 0.68.
ESTERI. PRIMO VERTICE DEL G7 DALL’INIZIO DELLA PANDEMIA. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DRAGHI SARÀ IL RELATORE PRINCIPALE NEL CORSO DELLA SESSIONE SULLA RIPRESA ECONOMICA
ESTERI. ALLARME DELLE NAZIONI UNITE PER LA SITUAZIONE IN ETIOPIA. NEL TIGRAY OLTRE 350.000 PERSONE ALLA FAME
SALUTE. CON IL LAVORO DA CASA IL CO2 IN ITALIA SI RIDURREBBE COME 60 MILIONI DI VOLI LONDRA-BERLINO IN MENO
CRONACA. IL CUGINO DI SAMAN SI AVVALE DELLA FACOLTÀ DI NON RISPONDERE E NEGA IL SUO COINVOLGIMENTO NELLA SCOMPARSA DELLA RAGAZZA PAKISTANA
COVID. PER GLI ULTRASESSANTENNI CHE NELLA PRIMA DOSE HANNO RICEVUTO L’ASTRAZENECA IL RICHIAMO SARÀ EFFETTUATO CON PFIZER OPPURE MODERNA
Treviso City Web Radio

Efficienza a chilometri zero per una Treviso meno inquinata

natural_gas_set_to_change_everything_about_fight_for_energy_independence-720907[1]Treviso. Un’azienda del settore energetico, con la partecipazione delle associazioni della Marca e degli Istituti di credito del Gruppo BCC, ha deciso di finanziare un innovativo progetto per la realizzazione di una filiera che stimoli nel territorio la cultura dell’efficientamento energetico grazie ad interventi che garantiscano una migliore salubrità dell’ambiente, oltre che assicurare alle famiglie un risparmio nelle bollette.

L’dea, a chi decide di installare in casa dispositivi di nuova generazione, è quella di facilitarne il cammino attraverso la consulenza di una rete di aziende del territorio che offra un ventaglio di servizi utili per la realizzazione dell’intervento.

Grazie all’accordo siglato da Ascotrade, promotore dell’iniziativa, con Confartigianato Marca Trevigiana, CNA, Artigianato Trevigiano, Casartigiani e le Banche di Credito Cooperativo della provincia di Treviso, nascerà presto una rete territoriale di aziende che promuoveranno lo sviluppo di un’economia del settore energetico conforme agli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea con il programma “20-20-20”, ovvero, entro il 2020 il 20% in meno di emissioni di gas serra, il 20% in meno di consumi energetici, il 20% in più di energia rinnovabili.

«Con questo accordo apriamo una nuova frontiera – sostiene il presidente di Ascotrade, Stefano Busolin – realizziamo un’operazione di squadra che guarda al benessere del nostro territorio ed al benessere delle nostre aziende artigiane, che lavorano con competenza e trasparenza. I consumatori poi, investendo in queste nuove tecnologie, potranno risparmiare sulle bollette.”

shop now!

© Riproduzione riservata