Primo piano

COVID. L’RT A LIVELLO NAZIONALE SCENDE ALLO 0,98. PREOCCUPAZIONE PER LE TERAPIE INYENSIVE DI 14 REGIONI CHE SUPERANO LA SOGLIA CRITICA
CRONACA. INDAGATE QUATTRO PERSONE PER AVER INVIATO NUMEROSI MESSAGGI DI POSTA ELETTRONICA CON GRAVI MINACCE AL MINISTRO SPERANZA
CRONACA. PER IL CONSIGLIO DI STATO OBBLIGO DI MASCHERINA ANCHE PER I BAMBINI SOTTO I 12 ANNI
CRONACA. TELECAMERE NASCOSTE IMMORTALANO L’UFFICIALE DI MARINA BIOT MENTRE FOTOGRAFA LO SCHERMO DEL PROPRIO PC SUL QUALE COMPAIONO DOCUMENTI CLASSIFICATI
CRONACA. PAPA FRANCESCO IN VISITA DAI POVERI E DAI SENZA TETTO NELL’ATRIO DELL’AULA PAOLO VI MENTRE SONO SOTTOPOSTI ALL’IMMUNIZZAZIONE DA SARS-COV-2
ESTERI. IN BRASILE IN 24 ORE SONO STATI VACCINATI 1 MILIONE DI CITTADINI, TRA LA PRIMA E LA SECONDA DOSE 23 MILIONI
ESTERI. OPERATORI TURISTICI TURCHI ORGANIZZANO VIAGGI IN RUSSIA PROPONENDO UN PACCHETTO COMPLETO: VIAGGIO, VACCINAZIONE E VISITA DELLA CAPITALE RUSSA
ESTERI. PRESUNTI ABUSI SESSUALI ED ATTI DI BULLISMO DA PARTE DI DUE MEMBRI DELL’ORGANIZZAZIONE BENEFICA BRITANNICA OXFAM. SONO STATI SOSPESI DAL LORO INCARICO, SONO IN CORSO INDAGINI
VENETO. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE DEL VENETO LUCA ZAIA: “DOPO PASQUA IL VENETO IN ZONA ARANCIONE”
VENETO. FINE DI UN INCUBO PER UN RISTORATORE DI VERONA INSERITO PER SBAGLIO NELLA LISTA NERA DEL TESORO DEGLI STATI UNITIA CAUSA DI UNO SCAMBIO DI IDENTITÀ, SI RITENEVA CHE FOSSE COINVOLTO IN UNA RETE CHE TENTAVA DI ELUDERE LE SANZIONI IMPOSTE DALL’EX PRESIDENTE AMERICANO DONALD TRUMP ALLA COMPAGNIA PETROLIFERA VENEZUELANA PETROLEOS
PROVINCIA. TUTTO PRONTO PER SABATO 03/04 PER LA VACCINAZIONE DI 4.278 NATI NEL 1935 DEL TERRITORIO DELLA MARCA, A CASTELFRANCO 419 CITTADINI VERRANNO IMMUNIZZATI DIRETTAMENTE IN AUTO
TREVISO. L’USL 2 HA COMUNICATO CHE SONO ARRIVATE NUOVE FORNITURE DI VACCINI, RIATTIVATO IL PORTALE PER LE PRENOTAZIONI NEL TREVIGIANO
Treviso City Web Radio

Corbett e Fabi: “Grande esordio, siamo una squadra”

19Treviso. Dopo la vittoriosa gara d’esordio della De’ Longhi contro il Roseto, Corbett e Fabi, due dei protagonisti della trasferta in Umbria, descrivono le loro emozioni e rivelano le loro aspettative. Minimo comune denominatore delle loro risposte? “Prima di tutto la squadra”.

Corbett: “È stato un gran esordio. Sono molto contento. Ho disputato una bella partita ma sono più interessato al risultato di squadra che non a quello personale. Il signor Pillastrini è un ottimo allenatore. Una grande persona sia in campo che fuori. È molto bravo a trasmettere quella giusta carica emotiva che permette ad un gruppo di atleti ad avere fiducia nei propri mezzi e a crederci sempre. Lavorare in questo modo rende tutto più semplice.”

Fabi: “Domenica scorsa siamo scesi sul rettangolo di gioco con la giusta concentrazione per essere subito pronti a scattare e far capire agli avversari che eravamo lì per vincere. Il vantaggio conquistato proprio ad inizio gara è stato importante per la gestione dell’intera partita. Siamo stati bravi a mantenere la giusta attenzione perché ci ha permesso di superare senza tanti contraccolpi i pochi momenti a vuoto che abbiamo avuto. Siamo una squadra, un gruppo unito di 10 giocatori che garantisce un’adeguata rotazione.”

Corbett: “Non dobbiamo però illuderci. Ci saranno certamente serate poco ispirate, dove le cose non andranno bene e le percentuali non saranno esaltanti. Sono però convinto che riusciremo a gestirli a dovere come con il Roseto. La loro reazione non ci ha intimorito. Abbiamo gestito bene il loro tentativo di rientrare in partita.”

Fabi: “Noi siamo una squadra giovane, con tante potenzialità. Sarà molto importante vedere come il gruppo reagirà quando non riusciremo ad esprimerci al meglio, con gli inevitabili momenti di difficoltà. La vittoria in trasferta ci ha fatto capire però che siamo la stessa grintosa squadra dell’anno scorso con tanta voglia di vincere e che mette sempre il cuore sul campo.”

Corbett: “Domenica si gioca al Palaverde. Non vedo l’ora. Ho visto alcuni filmati della passata stagione e sono rimasto favorevolmente impressionato dell’entusiasmo dei tifosi di Treviso. Mi ha stupito inoltre vedere al PalaMagetti tutta quella gente che ci ha seguito in trasferta. Nelle mie passate esperienze non ho mai visto nulla di simile, nemmeno in America.”

Fabi: “La prossima partita in casa non sarà affatto facile. Recanati non può permettersi un’altra sconfitta. Inoltre, dobbiamo anche ricordare che nello scorso campionato i nostri avversari ci portarono via due punti preziosi. Dovremo quindi farci trovare pronti per rispondere colpo su colpo. L’orario della partita non è il massimo ma confidiamo nei tifosi che non smettono mai di seguirci e sostenerci.”

Tutti al Palaverde dunque domenica 11/10 (16.00) con De’ Longhi TVB vs Racanati!

shop now!

© Riproduzione riservata