IMG_5093

Villorba (Tv). Ci vuole il cuore per non perdersi d’animo nei momenti meno felici. Ci vuole la testa per consolidare un momento magico senza soffrire di vana gloria. Ci vuole determinazione per crederci fino in fondo. In queste ultime settimane della loro stagione agonistica le ragazze di Chiappini non smettono di splendere di luce propria. Sfida dopo sfida crescono, lottano, superano le prove tutte insieme come un gruppo che aspira a trasformarsi in una squadra vincente. Conquistano risultati che fanno sempre più pensare che le Pantere si siano ritrovate proprio nel momento giusto. Un entusiasmante prova generale di un sogno che si deve ancora realizzare ma che sempre di più non sembra irrealizzabile.

Ora le Pantere si trovano sul 2-0 nella serie di semifinale scudetto contro il Casalmaggiore. Venerdì prossimo si giocherà Gara 3 in un palazzetto tutto per il Pomì, dove le ragazze di Chiappini avranno la possibilità di chiudere subito la sfida e staccare il biglietto per le finali scudetto. Guai però a perdere la concentrazione, guai a credere che sarà una passeggiata. Crederci sì, è giusto. Pensare di avere già la vittoria in tasca proprio no.

Il primo parziale inizia bene per l’Imoco. Grazie ad un attacco entrato subito a pieni giri ed agli errori delle avversarie, Conegliano riesce a prendersi un piccolo margine nel punteggio che costringe Casalmaggiore ad inseguire a lungo. Questo fino al momentaneo pareggio (11-11) quando la tenacia e la caparbietà delle ospiti vengono meritatamente premiate. Tuttavia, gli strepitosi interventi difensivi di Moki De Gennaro ed il muro, che funziona peraltro alla grande, consentono alle coneglianesi di rompere poco dopo di nuovo l’equilibrio della gara. Il felice cammino verso la conquista della prima frazione di gioco riprende quindi con soddisfazione per le venete (20-16). Casalmaggiore però non demorde. Riesce ancora a riavvicinarsi all’Imoco (21-19, 22-21). Il destino di questo primo atto della gara è però già segnato. Una Nikolova “meraviglia”, che da inizio partita martella come meglio non potrebbe fare la difesa avversaria, spinge le sue compagne verso la conquista del parziale di apertura. Barazza e poi infine Fiorin respingono con autorità l’ultima velleità delle ospiti. Finisce 25-22 ed è 1-0 per l’Imoco.

Il secondo capitolo dell’incontro è caratterizzato da un equilibrio che premia di più Casalmaggiore ma con un’Imoco che non resta comunque a guardare. Rimane incollata alle avversarie. La coppia Adams ed Ozsoy, con una De Gennaro che continua a saltare come una cavalletta per recuperare palloni impossibili, concretizzano quello che da tempo era nell’aria. Il sorpasso delle Pantere è finalmente servito (13-15, 15-18, 19-18). Tre muri di Barazza portano poi le coneglianesi sul 22-20. Nikolova chiude il cerchio agevolando lo scatto finale dell’Imoco con tutto il Palaverde che esplode in un unico boato di gioia. Il punto che avvicina Conegliano alla conquista della seconda frazione di gioco è stato infatti appena conquistato: 24-20. L’altra grande festa arriva con la Ozsoy che firma il 25-21. Siamo ora sul 2-0 per l’Imoco.

Il terzo parziale vede Casalmaggiore ancora decisa a non alzare la bandiera bianca. Le ospiti non vogliono proprio mollare. Le Pantere però non si distraggono. Sul sette pari Conegliano ingrana la quinta. Per il Pomì ora non c’è proprio più storia. E’ un crescendo che porta l’Imoco a volare lontano dalle sue avversarie: 12-8, 15-10, 17-10. Fino a quel 25-18 che per l’ennesima volta fa esplodere il Palaverde in un unico grido “Imoco, Imoco, Imoco,…”

Alessandro Chiappini, Imoco Volley: “Desidero ringraziare il meraviglioso pubblico del Palaverde. In tanti anni di attività raramente ho trovato un ambiente simile. La partita? Più difficile di quanto possa far pensare il risultato finale. Abbiamo giocato un’ottima partita e mantenuto un ottimo livello nella nostra prestazione. Non è finita. Venerdì sarà un’altra grande sfida.”

IMOCO CONEGLIANO – POMì CASALMAGGIORE 3-0 (25-22,25-21,25-18)

Note: muri vincenti Imoco 10, Pomì 6; aces Imoco 2, Pomì 3; battute sb. Imoco 4, Pomì 6. Errori Imoco 6, Pomì 12.
Spettatori: 4.861

shop now!

Categoria: Sport

Opzione Commenti disattivata

Crisanti: «Tre casi positivi ogni dieci sfuggono ai test rapidi usati in Veneto»
https://t.co/vqBUAbZ4CF via @tribuna_treviso

Il buon vecchio e caro Rock 'N' Roll. Buon ascolto!
Hollywood Nights di Bob Seger https://t.co/STKfnxbcWo #NowPlaying

Load More...