12020054_1055185127827455_6687485051494090537_n[1]Treviso. Sono partiti ieri i tre venerdì di “Treviso di sera” (9/16/23 ottobre) ideata ed organizzata dai commercianti del centro cittaddino del capoluogo della Marca e dall’amministrazione locale allo scopo di rivitalizzare una città che da troppo tempo “sbadiglia” e non sa più divertirsi. Jazz in piazza, ballo nella “Loggia dei Trecento”, angoli del centro storico che si animano di cultura, note ed affascinanti coreografie. Non è una notte bianca estiva ma poco ci manca, almeno nelle intenzioni dei promotori. Con i negozi aperti fino alle 21 e la creatività degli artisti coinvolti, l’ASCOM di Treviso, in collaborazione con il Comune, si mette in prima fila per scuotere il torpore e l’inerzia che da troppo tempo condiziona la vitalità di una cittadina che ha ancora molto da dare e da offrire ai visitatori.

La lettura a tappe per le vie della città ha aperto la manifestazione con il percorso letterario di Alessia Trentin creato per CartaCarbone Festival, poi a ruota il resto del programma di spettacoli organizzati per l’occasione. Peccato che, almeno ieri, si sia trattato di una partenza decisamente sotto tono. Non tutti i negozi hanno aderito all’iniziativa e non si è vista tanta gente per le vie e le piazze a godersi una serata tutta dedicata a Treviso.

I promotori però ci credono e confidano dunque che le prossime serate avranno maggiore successo di pubblico.

Per informazioni visitare il profilo Facebook di “Treviso di sera”. ©

shop now!

Categoria: Treviso

Opzione Commenti disattivata

Il mistero dei 30mila morti in più che non sono attribuiti al Covid https://t.co/Vu5HuWvZFz

Nelle ultime settimane è stata effettuata la sequenza del genoma completo di 8 ceppi Sars CoV-2 identificati nelle province di Vicenza e Treviso tra il 2 e il 21 dicembre https://t.co/RW2JYwFT2z

Load More...