The special winter issue of 2020!

Treviso. La musica non è soltanto una gradevole e piacevole compagna della nostra quotidianità. Oltre a poter essere spesso la colonna sonora di avvenimenti importanti o meno della nostra avventura esistenziale, può accadere anche che diventi un efficace e rapido mezzo di comunicazione per favorire la coesione sociale di una nazione ferita da un evento inaspettato ma, ancor di più, imprevedibile.

L’arte delle sette note, ed in particolare il nostro patrimonio musicale, questa mattina alle 11:00 sono stati irrinunciabili strumenti di riflessione e di sostegno morale per una popolazione provata nella mente, oltre che nello spirito, da un nemico cinico ed invisibile che ancora non vuole mollare la presa.

Le emittenti radiofoniche nazionali e locali di tutta l’Italia, che hanno aderito all’iniziativa “La Radio per l’Italia”, hanno diffuso in contemporanea, per diversi minuti, la medesima scaletta di brani ( l’Inno di Mameli,  “Azzurro” di Adriano Celentano, “La canzone del sole” di Lucio Battisti e “Nel blu dipinto di blu (Volare)” di Domenico Modugno) al fine di cercare di trasmettere agli ascoltatori gli stimoli giusti per affrontare con coraggio e speranza il tragico evento in corso.

Una commovente parentesi musicale da condividere tutti insieme, nello stesso momento, con milioni di cuori che battono all’unisono. Buon ascolto!

shop now!

Categoria: Cronaca

Opzione Commenti disattivata

Notiziari - TGR Veneto https://t.co/yJ38DB1rLu

L'allarme dei ristoratori'Così chiudiamo tutti' https://t.co/moUU4NYIp7

Load More...