treviso10[1]Treviso. Cantieri aperti per eliminare le barriere architettoniche in 70 stazioni ferroviarie. In Veneto, oltre al capoluogo della Marca, anche Venezia, Mestre e Bassano del Grappa saranno oggetto di interventi per migliorare il loro livello di sicurezza e di fruibilità, rendendole pertanto più accessibili a tutti. Niente più ostacoli o fastidiosi impedimenti a chi ha una limitata autonomia di mobilità, o per chi deve semplicemente salire, scendere dai vagoni dei treni in sosta.

Le città venete rientrano infatti nel programma dei lavori avviati nel 2014 dalla RFI a livello nazionale e che si concluderanno nel 2017.

Le modifiche riguarderanno l’innalzamento a 55 cm dei marciapiedi che consentirà l’entrata e l’uscita più agevoli dai vagoni, l’installazione ed attivazioni di ascensori, la realizzazione di percorsi e mappe tattili per i viaggiatori non vedenti, riqualificazione dei sottopassi pedonali. Saranno inoltre sistemate le pensiline, sostituiti i vecchi monitor ed altoparlanti con nuove e più moderne tecnologie per garantire una più efficace ed efficiente informazione audio e video agli utenti che quotidianamente transitano nelle stazioni ferroviarie. ©

shop now!

Categoria: Veneto

Opzione Commenti disattivata

Il mistero dei 30mila morti in più che non sono attribuiti al Covid https://t.co/Vu5HuWvZFz

Nelle ultime settimane è stata effettuata la sequenza del genoma completo di 8 ceppi Sars CoV-2 identificati nelle province di Vicenza e Treviso tra il 2 e il 21 dicembre https://t.co/RW2JYwFT2z

Load More...