BolascoDipinge[1]Castelfranco. Verrà finalmente realizzato il desiderio di Renata Mazza Bolasco di trasformare la sua incantevole proprietà in un Centro dell’Università di Padova per il recupero, il restauro e la valorizzazione dei parchi storici e degli alberi monumentali.

Sono dovuti passare tre decenni e superare mille ostacoli prima che arrivasse davvero il momento di aprire i cantieri all’interno della struttura ereditata dall’ateneo patavino nel 1984. La città del Giorgione diventerà dunque presto sede di un centro di ricerca sui giardini ed i parchi storici, in piena sinergia con l’Orto Botanico del capoluogo padovano che, con i suoi cinquecento anni di attività, è il laboratorio scientifico per le scienze agrarie più antico ancora in attività.

La scoperta di un bando comunitario sui parchi storici ed il successivo avvio di una collaborazione con la città di Abbazia, ha consentito di accedere ai fondi europei previsti ( 2,6 milioni di euro). A questi si sono aggiunti, grazie ad una vecchia legge ministeriale per la creazione di centri per il restauro in Veneto, altri importantissimi finanziamenti (2,7 milioni) per il completamento dei lavori.

shop now!

Categoria: Provincia

Opzione Commenti disattivata

Coronavirus, svelato il 'motore' che muove la pandemia https://t.co/2dxUBWwXwg

Covid, appello di 100 scienziati 'Misure drastiche in 2-3 giorni' https://t.co/Cy2Ue5uYtM

Load More...