IMG_7422Villorba (Tv). Non è stato per niente facile ai “Fioi” dell’allenatore Pillastrini superare un ottimo Jesi che , sia pure per pochi punti, per buona parte della gara è stata sempre in vantaggio. Sin dalle prime battute dell’incontro si è avuta la netta percezione che le cose sarebbero state più complicate del solito. Un ottimo lavoro sotto canestro della De’ Longhi non è bastato infatti a controbilanciare in modo efficace una micidiale percentuale dei tiri dalla distanza del marchigiani che solo nel terzo quarto ha palesato qualche colpo a vuoto. Per i trevigiani è stata una lunga ed estenuante lotta di nervi ma alla fine sono riusciti ugualmente a superare l’ostacolo. Partita e primato in classifica sono ancora della De’ Longhi.

Il primo quarto inizia in modo spettacolare. Corbett, Fantinelli e Powell con le loro rispettive schiacciate scaldano il numeroso pubblico presente al Palaverde. Hunter però rimette tutto a posto con le sue due triple (6-7). Il gioco dei trevigiani non è fluido mentre i cecchini di Jesi continuano ad avere la mano calda. Una bella ed elegante entrata di Fantinelli nel pitturato degli avversari regala il pareggio a Treviso (12-12). Hunter e Santiangeli regalano però il quarto a Jesi (16-18).

Dopo il primo mini intervallo sembra che la De’ Longhi riesca finalmente a prendere il pieno controllo della gara ma è solo un attimo, non riesce proprio a scappare via. Greene e Santiangeli mette in grave difficoltà la difesa veneta che accumula falli in serie e regala così agli ospiti un piccolo break che disorienta i padroni di casa (+4). Il punteggio resta basso. Le difese fanno il loro dovere ma mentre Treviso stenta dal tiro dalla distanza (2/13) gli ospiti invece riescono a mantenere una invidiabile percentuale. Anche il secondo quarto è degli ospiti (33-34).

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga degli altri due quarti con Jesi dunque che non smette di gonfiare dalla distanza la retina dei biancocelesti. Corbett non ci sta e risolve più di qualche problema ai trevigiani. La scossa arriva con l’ingresso in campo di Negri e con Fantinelli a distribuire palloni d’oro ai compagni. I falli accumulati dai trevigiani però complica loro un poco le cose. Il terzo quarto si conclude con Jesi sempre in vantaggio (52-54).

Al rientro dal secondo mini intervallo della gara Powell decide d’ingranare la quinta e prende per mano la squadra. Moretti non è da meno e firma il +5 per la De’ Longhi (62-57). Lasi chiama a raccolta i suoi ma al rientro quello che sembrava solo un’ipotesi di fuga si materializza invece sempre di più in modo inequivocabile. È arrivato così il momento per Treviso di mettere il proprio sigillo sulla gara. Complice un repentino appannamento dell’attacco dei marchigiani, i trevigiani regalano ai tifosi un parziale da sogno (16-4) che significa quinta vittoria consecutiva e primato in classifica. ©

Note: pq 16-18, sq 33-34, tq 52-54. Tiri liberi: Treviso 12/16, Jesi 22/32. Rimbalzi: Treviso 17+33, Jesi 6+24. Assist: Treviso 23 (Fantinelli 10), Jesi 5. Uscite 5 falli: Moretti al 33’59” (62-57). Spettatori: 4169.

shop now!

Categoria: Pallacanestro, Sport

Opzione Commenti disattivata

Il mistero dei 30mila morti in più che non sono attribuiti al Covid https://t.co/Vu5HuWvZFz

Nelle ultime settimane è stata effettuata la sequenza del genoma completo di 8 ceppi Sars CoV-2 identificati nelle province di Vicenza e Treviso tra il 2 e il 21 dicembre https://t.co/RW2JYwFT2z

Load More...